Menu Chiudi

Diagnostica per Immagini

L’attività di diagnostica per immagini, comunemente nota come radiologia, permette di ottenere un’immagine dell’interno del corpo, sia nella sua interezza sia di alcune parti. Gli esami sono un ottimo ausilio per diagnosticare un disturbo o la causa dello stesso, determinarne la gravità e monitorare le persone dopo la diagnosi e/o trattamenti.
Viene erogata mediante l’utilizzo di apparecchiature moderne che rispondono a standard qualitativi di eccellenza, permettendo di ottenere diagnosi corrette, oltre che di conseguire una riduzione dell’esposizione a radiazioni ionizzanti sia per i pazienti che per lo staff medico e tecnico.

MODALITÀ DI ACCESSO ALL'ATTIVITÀ SPECIALISTICA

In Gretter è possibile eseguire esami di diagnostica per immagini sia in convenzione con il SSN (Servizio Sanitario Nazionale), che in regime privatistico, usufruendo della scontistica dedicata agli enti assicurativi convenzionati o pagando per intero il valore della prestazione erogata.

CONVENZIONE SSN 
Di seguito l’elenco degli esami di diagnostica per immagini in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale (ticket):

  • Radiologia Tradizionale (RX)
  • Ecografia internistica
  • Ecografia mammaria – solo per le esenzioni da patologia
  • Ecografia muscolo-scheletrica
  • Risonanza Magnetica (RM)
  • Tomografia Computerizzata (TC).

REGIME PRIVATISTICO
Di seguito l’elenco degli esami di diagnostica per immagini in regime privatistico: 

  • Radiologia Tradizionale (RX)
  • Ecografia cardiologica
  • Ecografia ecocolordoppler di tronchi sovraortici (TSA), aorta addominale e arti inferiori
  • Ecografia internistica
  • Ecografia del rene e delle vie escretrici
  • Ecografia muscolo-scheletrica
  • Ecografia ginecologica
  • Ecografia ostetrica
  • Ecografia mammaria
  • Ecografia neonatale e pediatrica dell’anca
  • Ecografia trans-fontanellare
  • Ecografia neonatale testicolare
  • Ecocardiografia neonatale
  • Risonanza Magnetica (RM)
  • Tomografia Computerizzata (TC).
Diagnostica per Immagini Clinica Gretter Catania

INFORMAZIONI UTILI

La diagnostica per immagini è situata nel plesso B (edificio sul lato sinistro rispetto al vialetto d’entrata).

Tempi di attesa
I tempi medi di attesa per le prestazioni vanno da zero a 10 giorni.

Prenotazione esami
La segreteria prenotazioni è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.
Si può prenotare direttamente in segreteria, presentando la richiesta del medico curante o specialista, o telefonando al numero 095 408 111.

Accettazione
Il giorno della prenotazione il paziente deve recarsi all’ora stabilita alla segreteria del centro situata nel plesso B, portando con sé la richiesta del medico ed eventuali precedenti documentazioni che possano avere attinenza con l’indagine in corso.

Il personale amministrativo preposto all’accettazione avrà cura di aiutare il paziente a compilare il modulo informativo, contenente informazioni sull’esame da svolgere e i dati anagrafici del paziente. Dopo aver presa visione e sottoscritta la modulistica necessaria, il paziente verrà accompagnato alla sala diagnostica dove compilerà il consenso informato e risponderà alle domande anamnestiche in presenza del medico radiologo; soltanto dopo aver sottoscritto tale modulo ed aver ricevuto le adeguate informazioni sull’esame, sarà eseguita l’indagine prenotata.

Le utenti in età fertile devono avvisare il personale tecnico e medico del loro eventuale stato di gravidanza o di eventuali dubbi, e sono tenute a sottoscrivere, prima dell’esecuzione dell’indagine radiologica, il modulo del consenso informato contenente anche la dichiarazione del non stato di gravidanza. Le indagini con mezzo di contrasto richiedono altresì la firma di accettazione del paziente per autorizzare l’esecuzione dell’esame. Qualora il paziente richieda la presenza di un accompagnatore in sala durante l’esecuzione dell’esame, il personale addetto all’accettazione farà visionare e firmare il modulo del consenso informato anche all’accompagnatore.

I pazienti dovranno altresì comunicare al personale medico o amministrativo le eventuali controindicazioni e le condizioni limitanti l’esecuzione dell’esame RM, mostrando al momento dell’accettazione le relative certificazioni di RM compatibilità/incompatibilità.

La procedura di accettazione per i pazienti in stato di ricovero presso la casa di cura Gretter è a carico della stessa.

Preparazione all’esame
Diverse indagini radiologiche richiedono una specifica preparazione del paziente per poter essere eseguite correttamente, pertanto, l’assistito dovrà seguire scrupolosamente le indicazioni comunicate al momento della prenotazione dell’esame (esami di laboratorio, sospensione di alcuni farmaci, eventuale digiuno, dieta particolare, pulizia intestinale, ecc.). Il paziente che si sottoporrà all’indagine di risonanza magnetica dovrà togliersi, prima di iniziare l’esame, tutti quegli oggetti personali che possano interferire con l’esame o guastarsi (orologio, gioielli, schede magnetiche, oggetti metallici, ecc.)

Consegna radiogrammi e referti
La documentazione prodotta, radiogrammi e referti, è di proprietà dell’utente che ha eseguito l’indagine in attività ambulatoriale e può essere ritirata presso la segreteria del centro.

Qualora il paziente non possa ritirare personalmente il referto può delegare una persona di fiducia compilando l’apposito modulo presente in segreteria.

Tutte le indagini sono conservate nell’archivio radiologico e nel sistema di archiviazione digitale (PACS), custodite unitamente alla cartella radiologica fino al momento del ritiro. Per alcune indagini (TC e RM) la documentazione può essere fornita mediante supporto elettronico (cd o dvd).

Il referto viene consegnato entro 10 giorni dalla prestazione presso la segreteria del centro. 

È possibile avere in visione anche gli esami eseguiti in regime di ricovero, per i quali bisogna fare richiesta della copia della cartella clinica alla segreteria. 

Avvertenze
È indispensabile valutare attentamente l’effettiva necessità dell’indagine TC prima di sottoporre il paziente, in particolare di età pediatrica, ad un’esposizione di radiazioni che se pur ridotta al minimo è meglio evitare.
Molte indagini richiedono l’iniezione di mezzo di contrasto (orano-iodato in TC e paramagnetico in RM). Le controindicazioni allo stesso sono allergie specifiche o diatesi allergiche note, insufficienza renale e gravi insufficienze cardiache.

Le radiazioni x sono dannose durante la gravidanza, specialmente nei primi mesi, di conseguenza, la futura mamma deve evitare ogni indagine radiologica, salvo emergenze eccezionali e improrogabili, concordate tra il medico richiedente e lo specialista radiologo.

STAFF

Personale medico
Valentina Marotta, responsabile diagnostica per immagini
Valerio Amico, fisiatra
Manuela Contarino, ecografista
Francesco Strano, cardiologo
Sebastiano Zumbo, radiologo

TSRM (Tecnico Sanitario Radiologia Medica)
Samantha Marletta, tecnica sanitario radiologia medica.