Menu Chiudi

Anche quest’anno Gretter s’illumina di viola per la giornata mondiale della prematurità e condivide il messaggio della EFCNI (European Foundation for the Care of Newborn Infants) per il 2021: è importante tenere insieme genitori e neonati prematuri anche durante la pandemia di COVID-19.

La pandemia  ha messo a dura prova i neonati e i loro genitori data la vulnerabilità dei prematuri bisognosi spesso di cure intensive che richiedono la loro permanenza nelle strutture sanitarie. Le misure precauzionali hanno comportato un ridotto contatto tra i genitori e i loro piccoli, in alcuni casi non è stato possibile permettere ai genitori di prendersi cura dei loro figli ricoverati in terapia intensiva. Questa separazione ha avuto un impatto negativo sui neonati secondo quanto emerge dallo studio effettuato dalla EFCNI che ha elaborato un report contenente informazioni su:

  • come supportare le famiglie
  • come supportare gli operatori sanitari
  • come migliorare i sistemi sanitari.

La SIN (Società Italiana Neonatologia) supporta la campagna promossa dalla EFCNI “Zero Separation” attraverso la pubblicazione di del documento “Il Covid non deve separare mamma e neonato – La Società Italiana di Neonatologia a sostegno dello studio internazionale COVID Mothers Study”.

Anche l’autorevole rivista scientifica The Lancet promuove il report della EFCNI con la pubblicazione “Zero separation: infant and family-centred developmental care in times of COVID-19”.